IT - EN
Sostenibilità

SostenibilitàLa salute delle persone: da sempre la priorità di RecordatiAttività di Ricerca e Sviluppo


Il Gruppo si impegna costantemente nell’attività di Ricerca e Sviluppo che si realizza sia tramite lo sviluppo e il lancio dei farmaci della pipeline sia mediante l’acquisizione di nuove specialità. In particolare, nel corso degli ultimi anni Recordati ha concentrato i propri sforzi nella ricerca e nello sviluppo di farmaci principalmente nell’area delle malattie rare.

L’apporto di nuovi farmaci, in parte attraverso programmi di ricerca interna, e prevalentemente attraverso opportunità di ricerca e sviluppo in collaborazione con aziende e istituti di ricerca esterne al Gruppo, è stato elemento fondamentale negli ultimi anni per arricchire la pipeline e assicurare la crescita futura del Gruppo.

L’attività di ricerca e sviluppo è condotta in conformità alla normativa e alle norme di buona pratica clinica e di laboratorio, garantendo i più alti standard internazionali.  Recordati ricorre all’uso di animali per la sperimentazione scientifica solo quando strettamente necessario, ove non vi siano alternative e quando espressamente richiesto dalle autorità sanitarie. In tali casi, Recordati si avvale di centri specializzati che garantiscono il rispetto delle normative nazionali e sovranazionali in materia e la concreta attuazione del principio delle 3R: Replacement (utilizzo di metodi alternativi), Reduction (utilizzo del minor numero di animali) e Refinement (salvaguardia del benessere animale).

Recordati assicura il massimo rigore nella conduzione degli studi clinici, attraverso una gestione adeguata dei dati e una trasparente gestione dei risultati, evitando ogni potenziale conflitto di interesse. La sicurezza e la salute dei soggetti coinvolti negli studi clinici e post-commercializzazione sono prioritarie, così come i loro diritti umani, inclusi i diritti alla dignità, all’autodeterminazione, alla privacy e alla riservatezza dei dati personali.

Ai soggetti coinvolti vengono trasferite informazioni chiare e complete, espresse con linguaggio comprensibile e non tecnico. Il Gruppo si avvale di centri di sperimentazione e fornitori con comprovata affidabilità e professionalità in grado di soddisfare requisiti legali, normativi e i codici di condotta di settore applicabili. 

La tutela della proprietà intellettuale

La proprietà intellettuale del Gruppo è protetta dai suoi brevetti, che consentono a Recordati di proteggere i propri investimenti in termini di Ricerca e Sviluppo. Le domande europee e internazionali per l’ottenimento di brevetti designano un gran numero di paesi nei quali è possibile ottenere una protezione brevettuale, a seguito di una valutazione positiva dei requisiti di brevettabilità (principalmente novità e fasi innovative dello sviluppo), valutati secondo le disposizioni di leggi e normative locali.
La suddetta protezione, che può essere differente nei vari paesi, dipende dal tipo di richiesta e dall’obiettivo prefissato. La domanda di brevetto può essere formulata per proteggere nuovi composti, processi di fabbricazione, indicazioni mediche, dispositivi e la composizione dei materiali. Nei paesi dove il Gruppo deposita la domanda per ottenere protezione brevettuale, la durata della stessa è generalmente di 20 anni, a decorrere dal giorno del deposito. Tale durata può essere prolungata fino a un massimo di ulteriori 5 anni in alcuni paesi, in particolare in Europa e negli Stati Uniti, in seguito all’approvazione del prodotto farmaceutico da parte dell’Autorità Sanitaria locale.
Il portafoglio brevetti viene monitorato regolarmente, in collaborazione con le unità operative interessate, al fine di identificare potenziali violazioni e intraprendere eventuali azioni legali. Il Gruppo beneficia anche della protezione dei diritti di proprietà intellettuale attraverso accordi di licenza per prodotti e composti che sono stati brevettati da altre società.
Al 31 dicembre 2020 il Gruppo possedeva 1.235 brevetti, dei quali 52 concessi nel 2020. 

Anche i marchi di proprietà e i marchi commerciali proteggono la proprietà intellettuale del Gruppo. Tale protezione, che varia da paese a paese, si basa principalmente sul loro utilizzo unitamente alla loro registrazione. I diritti su un marchio sono ottenuti in base a registrazioni nazionali, internazionali e a livello di Comunità Europea, e sono generalmente concessi per periodi rinnovabili di 10 anni. Il Gruppo possiede circa 7.200 registrazioni di 900 marchi depositati in nome di diverse società. Circa il 50% dei marchi è attualmente in uso. 

Per maggiori approfondimenti si rimanda all’Annual Report e alla sezione del sito Ricerca e Sviluppo.